giovedì 5 febbraio 2009

More than this


In questi giorni ho sentito un cambiamento nell’aria.

Fronti si susseguono in rapido movimento e già non sembra più inverno. Pensieri altrettanto veloci si alternano, li osservo così come osservo le nuvole, e come queste alcuni sono solo sbuffi leggeri di vapore acqueo, altri invece sono cumulo nembi carichi di tempesta.

Nell’attesa che qualcuno di essi si dissolva o si concretizzi, magari in un sorriso, forse in un dipinto, navigo a vista.

Ho trovato questo video su You Tube e lo condivido con voi. Per chi non lo sapesse Peter Gabriel mi accompagna da molto, molto tempo.

C’è sempre un suo brano che sottolinea le mie nuvole in movimento.


4 commenti:

Laura ha detto...

Um... questa è la corrente a getto...oppure nuvole in transito.
Tutto passa, tutto scorre.
Per il cattivo tempo, c'è una frase di BP, il fondatore dello scoutismo:
"Non esiste buono o cattivo tempo, ma buona o cattiva attrezzatura"
Com'è la tua attrezzatura?
Io credo che sia ottima....:))

animalia ha detto...

Hummm.. La corrente a getto scorre potente in me!
Tutto passa, tutto scorre è il Principio di Impermanenza.. Le nuvole transitano, e l'attrezzatura confermo che è di ottima qualità e ben collaudata. Ciao beddazza, grazie del passaggio.. Hai fiutato giusto..

Allego il testo del brano di Peter, se mi riesce aggiungerò la traduzione per chi non se la cava con l'inglese. Posso fare meglio del traduttore di Google..

I woke up and the world outside was dark
All so quiet before the dawn
Opened up the door and walked outside
The ground was cold

I walked until I couldnt walk anymore
To a place I'd never been
There was something stirring in the air
In front of me, I could see

More than this
More than this
So much more than this
There is something else there
When all that you had has all gone
And more than this
I stand
Feeling so connected
And I'm all there
Right next to you

It started when I saw the ship go down
I saw them struggle in the sea
And suddenly the picture disappears
In front of me

Now were busy making all our busy plans
On foundations built to last
But nothing fades as fast as the future
And nothing clings like the past, until we can see

More than this
More than this
So much more than this
There is something out there
More than this
Its coming through
And more than this
I stand alone and so connected
And I'm all there
Right next to you

Oh then it's alright
When with every day another bit falls away
Oh but it's still alright, alright, alright
And like words together we can make some sense

Much more than this
Way beyond imagination
Much more than this
Beyond the stars
With my head so full
So full of fractured pictures
And I'm all there
Right next to you
So much more than this
There is something else there
When all that you had has all gone
And more than this
I'm alone
Feeling so connected
And I'm all there right next to you

More than this
More than this
More than this

Federico Distefano ha detto...

Ciao!
Passavo di qua e mi sono fermato a fare un saluto!
Buona serata!!
:)

(quando sono di umore gaio mi metto a girellare...)

animalia ha detto...

Ciao Federico, mi fa piacere che tu sia di umore gaio! Grazie del saluto, io invece sono stata occupata in una serie di impicci vari che mi hanno distolto da qui, con sbalzi di umore dal gaissimo superlativo al quasi abbattimento ma.. La Forza è con me (anche lo Sforzo a dire il vero..). Beh, quasi quasi dò una scrollata di spalle e mi metto a girellare anche io.. ;)