Ricerca personalizzata

sabato 17 luglio 2010

Santuario Pelagos

Capodogli

Capodogli – acrilico su tela

Dicono che il mare è freddo,
il mare contiene
il sangue più ardente di tutti,
il più selvaggio,
il più impetuoso.
Calde sono tutte le balene,
nei più vasti abissi,
mentre incombono, avanti e avanti,
e si tuffano,
sotto gli iceberg:
Le balene proprio, e i capodogli,
i pesci martello, le orche,
e soffiano loro, soffiano,
bollente selvatico fiato fuori dal mare.
E nel dondolamento lento
loro attraversano sensuali età senza età
nella profondità dei sette mari,
e nelle coltri di sale barcollano
con gioia ubriaca, e ai tropici
tremolano d'amore e rotolano
il loro massiccio, denso desiderio
come se fossero degli dei..

David Herbert Lawrence

Il  Santuario Pelagos  e i mammiferi marini presenti in quest’area; la lettera v a lato significa che la specie è inserita nella Lista Rossa del WWF e classificata dall’IUCN nella categoria di minaccia VU-Vulnerable (vulnerabile).

balenottera comune (Balaenoptera physalus L.) v
capodoglio (Physeter macrocephalus L.) v
zifio
(Ziphius cavirostris G.Cuvier)
grampo (Grampus griseus G.Cuvier)
globicefalo (Globicephala melas Traill)
stenella striata (Stenella coeruleoalba Meyen)
delfino comune (Delphinus delphis L.) v
tursiope (Tursiops truncatus Montague)



4 commenti:

Posta un commento