Ricerca personalizzata

mercoledì 22 aprile 2009

Earth Day 2009

Earth Day 2009, tutte le iniziative della giornata dedicata alla Terra

22aprile2009 Giornata della Terra ani 

Con questa foto ho aderito all’iniziativa Earth Mosaic

Una tranquilla giornata, una passeggiata e una sosta per un caffè d’orzo seduta ad un chiosco con un amica, a Casalecchio di Reno ( Bologna ). Questo glicine è una meraviglia, alto quasi tre metri da terra, non ho idea di quanti anni abbia. Questa volta l’uomo ha avuto cura di ciò che ha in custodia, lo ha aiutato sostenendolo con i pali in acciaio che vedete, per permettergli di continuare ogni primavera a fiorire e profumare l’intera piazzetta tra il traffico affannato di auto e persone.

Avere cura..

Buona giornata della Terra! ( anche se un poco in ritardo.. )

lunedì 13 aprile 2009

Primavera


Giornata di primavera. Vi avevo promesso un reportage sulla mia prima ‘uscita sassi’, la fioritura del frutteto di Mary, il mio sito di raccolta..



In lontananza Vignola ( Modena ) sulla sponda sinistra del fiume Panaro. Il terreno alluvionale depositato dal fiume ha creato le 'basse', una fascia fertilissima lungo le sue sponde coltivata intensamente a frutteti. La ciliegia Moretta di Vignola è il fiore all'occhiello della città.


Altro gioiello è il suo castello, la Rocca dei Contrari. Nel pieno del suo splendore sotto Uguccione dei Contrari (1400) sia la Rocca che le case all'interno della cinta muraria e del fossato erano interamente affrescate anche all'esterno, ne è rimasta qualche traccia sulla volta di ingresso del cortile.



E adesso..

Questo è uno scorcio dell'area golenale del fiume Panaro, uno dei miei siti di raccolta.

Eccomi! Qui il fiume ha creato una lanca e ha lasciato un buon deposito di sassi e ciottoli. Non è detto che rimanga a lungo così, una pioggia abbondante e il Panaro potrebbe gonfiarsi e cambiare l'aspetto delle sue sponde. Il fiume è vivo.

Un amore di somarina! Toni e Mary, loro sono ospiti d'onore nel mio blog. La raccolta per oggi è finita, ho trovato quello che mi serviva. La giornata contro ogni previsione è stata calda e serena e se me lo permettete io mi rinfresco un poco. E' meraviglioso camminare a piedi nudi nell'erba..

sabato 11 aprile 2009

Chiari, il cielo e la terra

magritte 1

Mi riesce difficile pensare agli auguri, pensare alla Pasqua e alla festa in questi giorni. I rondoni sono tornati sotto le tegole dei ‘miei’ tetti, li sento gridare e pigolare la notte, il primo mattino. Loro mi annunciano che è davvero primavera.

Per molti non ci saranno più tetti, non ci sarà mai più un’altra primavera.

Ho cercato una poesia di Rafael Alberti. Si riferisce alla guerra.

L’ area colpita dal sisma, rilevato dai satelliti, si è spostata di circa 15 centimetri,

15 centimetri, la differenza tra la vita e la morte.

Quanto è accaduto e accade adesso in Abruzzo e altrove non pensate che  non sia una guerra: il terremoto che uccide è quello dell’avidità, dell’ipocrisia, dell’ignoranza di chi deve e non fa.

Non fa applicare le norme antisismiche, non fa i controlli  sulla costruzione a norma delle strutture, non fa prevenzione, non fa altro che rimanere volutamente cieco e muto, l’importante è mantenere il proprio piccolo privato orticello verde e rigoglioso, fino al termine del proprio mandato  ( con la speranza di venire rieletto, avere assegnato un altro appalto, ricevere un ‘pensiero’ di riconoscenza per.. ) e gli altri si arrangino.

Gli altri muoiano, sotto le macerie. Perché non sono stati allertati, istruiti,  perché nonostante mesi di attività sismica costante i terremoti non sono prevedibili.. Perché la loro casa era costruita con  sabbia di mare e adesso al mare ci saranno mandati, chi è sopravvissuto, senza neanche la prenotazione..

Canzone 38

Livido è il pantano e livida la luce sui cavalli.

Una folgore si conficca nel fiume.

Corrono scintille pei campi.

Artiglieri delle nubi tuonano. Io ricordo città squassate e bimbi fatti a pezzi.

Dio dei lampi e dei tuoni, fino a quando tollererai queste armi nei tuoi spazi?

Sia sempre chiara la terra, e i cieli sempre chiari.

Chiari, il cielo e la terra.

Rafael Alberti

venerdì 10 aprile 2009

La verità sotto le macerie

L'Aquila - cupola 

Miss Kappa

dal suo blog: Eccomi

sismografo

L'Orizzonte degli Eventi

dal suo blog: Pronto, Silvio?

 Coppito - terremoto

Terremoto: dove gli altri non arrivano

Monique e Marta. Due donne dotate di neurone funzionante che hanno deciso di vedere con i loro occhi cosa sta succedendo in Abruzzo, e che pensano che per fare informazione non sia necessaria l’iscrizione all’albo dei giornalisti.